L’organismo ambulanza

scheletro

Telai e scocche dei veicoli sono lo scheletro su cui creare i nostri allestimenti. Il rispetto totale del veicolo d’origine, lo sfruttamento dei sistemi di vincolo già esistenti rappresentano elementi di forza e sicurezza dei nostri allestimenti. Staffe e piastre di rinforzo, costituiscono elementi aggiuntivi che migliorano la solidità e la sicurezza della trasformazione.

epidermide

Il pavimento del comparto sanitario è in compensato multistrato fenolico, imputrescente, rivestito mediante colata di materiale plastico antisdrucciolo e antiassorbente privo di giunzioni con struttura a vasca, rifinito in colore verde o blu. Le aree di finizione, in corrispondenza degli accessi al comparto sanitario, sono completate da batticalcagni realizzati in acciaio inox satinato antiscivolo.

apparato respiratorio

La ventilazione e la climatizzazione sono elementi centrali della nostra trasformazione. L’impianto a padiglione garantisce fino a 30 ricambi di aria completi. Un impianto di climatizzazione (Autoclima), accoppiato eventualmente ad un sistema supplementare di riscaldamento (Webasto) garantisce il mantenimento delle temperature ideali per soccorritori e paziente.

apparato circolatorio

L’ impianto elettrico, chiamato “ragno”, è funzionante a 12 VDC con tecnologia BUS di tipo seriale per la gestione delle utenze elettriche installate nel corso della trasformazione in ambulanza. Tutti i cablaggi installati sono realizzati con cavi autoestinguenti atossici e guaine ignifughe, in conformità alle specifiche normative in materia di sicurezza e compatibilità elettromagnetica.

La gamma

I nostri allestimenti soccorso sono testati e certificati secondo la norma EN 1789

Sono disponibili due tipologie di allestimenti: Agile e Pratiko.

Ampia scelta di modelli di automobili su cui realizzare allestimenti di Soccorso Avanzato e Trasporto Plasma.

L’attenzione per il sociale ci ha portato a studiare allestimenti per il trasporto dei diversamente abili.

Scopri i nostri

veicoli speciali

L’architettura dell’impianto elettrico è strutturata su 4 diverse linee principali adibite a diversi macrogruppi di utenza:
1

Sistemi prioritari di emergenza (fari, sirene e sistemi di illuminazione perimetrali)

2

Impianto di gestione utenze del comparto sanitario (plafoniere, scialistica, perimetrale)

3

Impianto per l’alimentazione e la gestione della rete di potenza (220 VAC, batteria supplementare ed inverter)

4

Impianto per i sistemi di comunicazione (radio, interfono, etc)